Apprendimento basato sulle mappe concettuali


L'apprendimento concettuale di una materia di carattere scientifico è spesso motivo di dibattito, poichè vi sono innumerevoli teorie per l'ottimizzazione di quest'ultimo. Si riferisce alla capacità degli studenti di legare l'apprendimento dei principi dei concetti attraverso una rete di proposizioni correlate tra loro. Innanzitutto bisogna chiarire un concetto di base: per proposizione s'intende ogni genere di frase che viene utilizzata dagli studenti come unità cognitiva di nozioni particolari (nel nostro caso fisiche). Esse vengono utilizzate dagli studenti come punto di riferimento nelle loro rappresentazioni mentali delle teorie fisiche: più sono le proposizioni imparate dagli studenti, più sono le conoscenze apprese in quel determinato ambito. Un'insieme di proposizioni, collegate tra di loro, vanno a formare la cosiddetta mappa concettuale, noto strumento grafico in ambito didattico, la cui paternità si deve all'accademico statunitense Joseph Novak.






Esempio di mappa concettuale



Gli studiosi americani Schau e Mattern (1997) osservano che ci sono delle “ problematiche significative nell'apprendimento concettuale degli studenti, in quanto buona parte di loro dimostra di non aver capito le connessioni tra i vari concetti della disciplina ”. Come aiuto per visualizzare la rete di conoscenze, Schau e Mattern fanno proprio uso di una mappa concettuale, cioè di un grafico formato da nodi che identificano i concetti e i loro collegamenti (potete trovare un sempio di mappa concettuale anche qua a lato). Ciò permette di trarre dei vantaggi educativi almeno in due modi:
  • l'insegnante può creare una sua mappa per fornire agli studenti una visione generale di alcuni concetti che hanno appreso durante le lezioni ed analizzare in questo modo tutti i possibili collegamenti tra i vari argomenti affrontati;
  • l'insegnante può creare una mappa incompleta e chiedere agli studenti stessi di completarla.








Alternativamente possono essere presentate agli studenti schede contenenti particolari temi e si può richiedere di costruire una mappa concettuale sulla base di quest'ultimi. Questo compito può stimolare la capacità di comprensione degli studenti e incentivare la creazione di reti di proposizioni correlate. E' quindi interessante proporre un progetto didattico all'interno del quale, tra i vari strumenti di apprendimento forniti dall'insegnante, sia contemplato anche l'utilizzo delle mappe concettuali. Di seguito ho riportato due esempi di mappe da me create, una riferita al mio progetto didattico, l'altra incentrata sul concetto di energia.

















Mappa concettuale sul progetto didattico











Mappa concettuale sull'Energia

More pages