Casa di Camillo Golgi

casa pavese camillo golgi"Allora vi è piaciuta la visita?" riprende Golgi, dopo essere uscito dal cancello dell'università e dirigendosi verso il Teatro Fraschini. "Ora vi porto a vedere casa mia. E' proprio qui, a due passi!" Infatti proprio di fronte al teatro, Golgi si ferma ad osservare un palazzo.
"Ecco, qui ho abitato nel periodo, diciamo, pavese! Non male, vero?"Titolo onorifico Golgi
"Si, effettivamente la posizione è ottima!" constata Silvia, mentre stanno passeggiando. Ma, ancora Silvia: "mi sembra di ricordare che lei a Pavia non ha fatto solo il medico e il ricercatore. Vero?"
"Tutt'altro! A Pavia sono profondamente legato. Ed è per questo che riuscii ad ottenere importanti incarichi politici e amministrativi: sono stato preside della facoltà di medicina, rettore dell'università, consigliere comunale, assessore all'igiene e senatore del Regno! E grazie a questi incarichi sono riuscito a dirigere un'intensa campagna antimalarica, proprio nelle provincie risicole di Pavia e Vercelli, che riuscì a debellare quasi completamente la malattia!"

More pages